Roll on. John Lennon (9 ottobre 1940-8 dicembre 1980)

(Pubblicato su questo sito l’8 dicembre 2020)

VIDEO

Roll on, John (Bob Dylan)

Il paese delle meraviglie

A le volte un viaggio finisce. A le volte?!

La barca che si arena. Il marinaio è colpito alla schiena.
Un’imboscata? Un errore di manovra. È il Dottore che pensa. Rispunta e scambia qualche parola con Dylan il poeta, a rimestare ricordi tra polvere e scartoffie. A cercare una luce che brilla. Al Dottore si chiede l’ora e il giorno, sempre. Perché il Dottore sa. Ma sa pure quando la bottiglia è vuota. E allora vuole che sia il poeta a cantare Shine your light, move on.

È una notizia di quaranta anni fa. Niente più che un improvviso ricordo di una barca che si è arenata. Di un marinaio colpito alla schiena? Un’imboscata? Un errore di manovra? Un viaggio che improvvisamente finisce, out the blue avrebbe detto John… “Shine your light, shine your light… dillo, dillo tu con le tue parole, poeta”, dice il Dottore a Dylan. E il poeta canta. Di quaranta anni fa. O dell’altro giorno. Cosa cambia?
Un amico di tempi andati gli ha cantato “… e se io ti dicessi che ti conoscevo bene, quale sarebbe la tua risposta, se tu oggi fossi qui, here today? Beh, conoscendoti bene… probabilmente rideresti… “. Così nella mia canzone.
Shine your light.

Roll on, John (Bob Dylan)

Doctor, doctor tell me the time of day
Another bottle’s empty, another penny spent
He turned around and he slowly walked away
They shot him in the back and down he went
Shine your light
Movin’ on
You burned so bright
Roll on, John
From the Liverpool docks to the red-light Hamburg streets
Down in the quarry with the Quarry men
Playing to the big crowds, playing to the cheap seats
Another day in the life on your way to your journey’s end
Shine your light
Movin’ on
You burned so bright
Roll on, John
Sailin’ through the trade winds bound for the south
Rags on your back just like any other slave
They tied your hands and they clamped your mouth
Wasn’t no way out of that deep dark cave
Shine your light
Movin’ on
You burned so bright
Roll on, John
I heard the news today, oh boy
They hauled your ship up on the shore
Now the city gone dark, there is no more joy
They tore the heart right out and cut him to the core
Shine your light
Movin’ on
You burned so bright
Roll on, John
Put on your bags and get ‘em packed
Leave right now, you won’t be far from wrong
The sooner you go the quicker you’ll be back
You’ve been cooped up on an island far too long
Shine your light
Movin’ on
You burned so bright
Roll on, John
Slow down you’re moving way too fast
Come together right now over me
Your bones are weary, you’re about to breathe your last
Lord, you know how hard that it can be
Shine your light
Movin’ on
You burned so bright
Roll on, John
Roll on, John, roll through the rain and snow
Take the right-hand road and go where the buffalo roam
They’ll trap you in an ambush before you know
Too late now to sail back home
Shine your light
Movin’ on
You burned so bright
Roll on, John
Tyger, tyger burning bright
I pray the Lord my soul to keep
In the forests of the night
Cover ‘em over and let him sleep
Shine your light
Movin’ on
You burned so bright
Roll on, John

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.